P.A. Parrello, resp. Centro di Formazione Aware Lab srl, Milano
Presidente Comitato Tecnico Scientifico ANTeV (Ass.ne naz.le Tecnici Verificatori)

Nell’immaginario collettivo il laboratorio di ricerca o di analisi è quello che fa da sfondo ai numerosi film polizieschi o di fantascienza o ad alcune pubblicità: ambienti sempre luminosissimi, spaziosi, popolati da figure eteree con eleganti camici immacolati e soprattutto eleganti.

La realtà a volte è un po’ più cruda e accanto ai laboratori moderni ben progettati e ben utilizzati, esistono tantissime realtà meno fortunate.

Spesso i problemi derivano dalle strutture inadeguate, perché antiche o nate per altri scopi. Altre volte sono il risultato di errori di progettazione o di realizzazione degli impianti di aerazione, dell’organizzazione inadeguata degli spazi o della disposizione degli strumenti, fattori che complicano la situazione.

Spesso possono esserci criticità di tipo organizzativo o procedurale, e la pandemia da coronavirus le ha purtroppo evidenziate, oppure un’insufficiente attenzione verso l’aggiornamento professionale di tecnici e ricercatori soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo in sicurezza degli agenti utilizzati e delle apparecchiature di laboratorio.

La valutazione dei rischi in laboratorio richiede competenze specifiche perché una visione parziale o superficiale può comportare serie conseguenze, sia in termini di sicurezza sia di responsabilità penale per il datore di lavoro e per i dirigenti.

Si rende quindi indispensabile una corretta informazione e formazione sia dei dirigenti che del personale addetto ai servizi tecnici e del servizio prevenzione e protezione, dei responsabili delle attività di laboratorio così come dei tecnici e dei ricercatori che operano quotidianamente in quegli ambienti.

Dalla progettazione del nuovo laboratorio e dell’ampliamento di uno nuovo, sino al coinvolgimento dei lavoratori per quanto attiene la sicurezza sul luogo di lavoro, è necessario un impegno specifico da parte della dirigenza affinché il laboratorio sia sempre più performante sia in termini di sicurezza che di produttività., nel rispetto delle normative vigenti.

Occorre parlare di più di Sicurezza, in particolare nel mondo del laboratorio, in tutte le sue diverse applicazioni e specificità. Soprattutto occorre coinvolgere le persone che lavorano quotidianamente, che possono contribuire attivamente con la loro esperienza e competenza.-